Resistere, Resistere, Resistere

Resistenza alla dittatura interNazi[onalsociali]sta = Resistenza all'invasione straniera = Resistenza al genocidio del popolo italiano




sabato 20 maggio 2017

I neonazisti sfilano oggi a Milano, in una manifestazione criminale ed eversiva, con l'incredibile partecipazione del Comune e di rappresentanti dello Stato


Oggi a Milano corteo per la solita martellante e ossessiva campagna di propaganda imperiale per la "accoglienza dei migranti" (leggasi correttamente, per le persone normali non zombizzate, invasione di stranieri fuorilegge e falsamente definiti profughi).
Si tratta di una manifestazione eversiva, poichè propugna l'abbattimento delle frontiere, in chiara violazione dell'ordine costituzionale, che all'art.117 attribuisce allo Stato la protezione dei confini nazionali; una manifestazione che istiga inoltre alla commissione di reati o violazioni di legge, come il traffico di esseri umani, l'immigrazione clandestina, etc. Quindi tale manifestazione avrebbe dovuto essere assolutamente vietata. Invece non solo non lo è stato, ma incredibilmente viene addirittura sponsorizzata dal Comune, che da ente di rappresentanza di tutti i cittadini, si fa partito politico, violando l'ordine istituzionale, e commettendo a sua volta un crimine, nell'affiancarsi ai propugnatori dell'eversione. Lo stesso valga per alcuni ignobili rappresentanti dello Stato che partecipano, nel tradimento del popolo, a questa immonda manifestazione.
A sfilare, una massa di venduti, traditori e idiotizzati: servi del potere accanto ai loro attuali squadristi, i decerebrati dei cessi sociali, con un bel contorno di buonisti rammolliti fisici e mentali, tutti insieme, fianco a fianco, che "manifestano" a favore del Capitale Finanziario Globale e del suo piano funesto di distruzione del nostro popolo e del nostro paese. 
Zombi paurosi e pericolosi che scendono in piazza teleguidati dall'associazione a delinquere finanz-capitalistica internazionale, per sostenere la sua attività criminale di deportazione di schiavi e il suo progetto di disintegrazione dei popoli europei attraverso l'occupazione delle loro patrie da parte di milioni di invasori stranieri.
Un'ingegneria antropologica perversa finalizzata all'edificazione di un nuovo "reich" millenario sotto un potere globale guidato dall'Ideologia Unica del Profitto.  
Essi sono a pieno titolo i nazisti di oggi, seguaci della versione capitalistica e internazionale odierna del nazismo (interNazionalsocialismo), un potere di pazzi criminali al governo del mondo, che riproduce in modo assolutamente uguale e contrario la patologia nazista, ma in forma molto più grave e distruttiva. Uguale e contraria la follia, uguale e contrario il progetto genocida, uguale e contraria la criminalità. Con in più l'inganno e il tradimento.
Una riproduzione patologica speculare che deriva direttamente dal lontano nazismo originario, in forma di nevrosi collettiva prodotta da senso di colpa e bisogno di autopunizione.
Se il nazismo hitleriano fu pervaso dall'esaltazione patologica del sè, il nazismo finanziario multinazionale odierno parimenti promuove, in modo ugualmente patologico ma contrario, l'odio di sè.
Se il nazismo hitleriano fu folle e criminale nella teorizzazione e sistematica realizzazione del genocidio del popolo ebraico, il nazismo finanziario multinazionale odierno è, in modo uguale e contrario, folle e criminale nella progettazione e sistematica realizzazione del genocidio dei popoli europei. Identica la follia genocida, identica l'attività criminale di attuazione del progetto; ma in modo speculare. In più e in peggio, l'odierno interNazismo agisce con la falsità e l'inganno, nascondendo i suoi veri intenti sotto un apparenza di bontà e umanità, e agisce con l'infame tradimento da parte di coloro che, mentre dovrebbero servire i propri popoli, si sono invece venduti per trenta denari e messi al servizio di tale potere criminale. Gli interNazisti di oggi, che orribilmente sfilano come zombi mostruosi a favore della distruzione dei propri popoli, sono la più incredibile e inaudita degenerazione di umanità che la Storia abbia mai visto.
Marco Zorzi

Etichette: , , , , , , , , , , , , , , , ,

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

 
___________________________________ ___________________________________