Resistere, Resistere, Resistere

Resistenza alla dittatura interNazi[onalsociali]sta = Resistenza all'invasione straniera = Resistenza al genocidio del popolo italiano




mercoledì 13 luglio 2016

George Soros, il folle criminale internazionale che finanzia le false rivoluzioni e le deportazioni dei "rifugiati".

Nel corso degli anni ‘80 e ‘90, Soros ha usato la sua straordinaria ricchezza per finanziare rivoluzioni artificiali in varie nazioni. Durante e dopo il caos ha investito grossi capitali in molte delle attività di ciascuno dei questi paesi ricavandone ingenti profitti. La strategia è quella di acquisire il potere politico e poi utilizzarlo a scopo di profitto. 
Ora il suo impegno in Europa è per spazzare via i confini nazionali e creare una sorta d’incubo globalista rappresentato dall'Unione Europea. Questo è stato recentemente dimostrato molto chiaramente anche dal suo finanziamento della crisi dei rifugiati. Non si tratta di un fenomeno naturale. Ed è facile comprendere che questa correlazione non è una causalità.
Il “Migration Policy Institute” statunitense e la piattaforma per la cooperazione internazionale sui migranti privi di documenti, sono organizzazioni sponsorizzate da Soros, ed entrambi i gruppi sostengono il reinsediamento dei cittadini musulmani del terzo mondo verso l'Europa. Un reporter di Sky News ha trovato dei "manuali" per i migranti sull'isola greca di Lesbo. E' stato poi svelato che i manuali, scritti in arabo, erano stati dati ai rifugiati, prima di attraversare il Mediterraneo, da un gruppo chiamato "Benvenuti nella UE", finanziato (sì avete indovinato!) ancora una volta dalla Open Society Foundation di Soros. Egli è anche l'architetto del "Piano Merkel" per l'accoglienza di centinaia di migliaia di "profughi siriani" in Germania. 
Perché quest'uomo dona così tanti capitali per l'impegno "umanitario"?
Soros vede se stesso come un missionario, e usa i suoi vasti collegamenti politici per influenzare le scelte e creare le crisi, sia economiche e sociali, che favoriscono l'agenda globalista, e quindi il profitto.
La distruzione dell'Europa attraverso l’inondazione di milioni di migranti è interpretabile come un piano infernale diretto a provocare il caos economico e sociale nel continente
La sua lunga esperienza nel trarre profitto dal caos è quasi certamente un catalizzatore per gran parte delle turbolenze geopolitiche che si stanno verificando. Egli è intento a distruggere i confini nazionali e creare una struttura di governo globale con poteri illimitati.
Per qualsiasi persona in grado di pensare in modo razionale, alcuni eventi semplicemente non avrebbero alcun senso. Perché, ad esempio, le nazioni occidentali dovrebbero farsi invadere da milioni di stranieri, i cui valori oltretutto sono assolutamente incompatibili con quelli della propria cultura? Quando guardiamo da vicino l'ordine del giorno, attivamente promosso dal maestro globalista George Soros, le cose diventano più chiare. 
Con ogni evidenza, Soros sta cospirando contro l'umanità, ed agisce nell’ambito di un piano per distruggere le democrazie occidentali.

Estratto da "How George Soros Singlehandedly Created The European Refugee Crisis - And Why"  
DI DAVID GALLAND E  STEPHEN MC BRIDE - 8.7.2016 - Fonte:zerohedge.com - tradotto da Gianluca Grande.

Etichette: , , , , , , , , , , , , , , , ,

 
___________________________________ ___________________________________