Resistere, Resistere, Resistere

Resistenza alla dittatura interNazi[onalsociali]sta = Resistenza all'invasione straniera = Resistenza al genocidio del popolo italiano




sabato 25 luglio 2015

Fenner: «esseri umani estinti entro cento anni»

La catastrofica previsione del biologo Frank Fenner.
Cause: esplosione demografica e consumi fuori controllo

Frank Fenner
Frank Fenner
La posizione di Fenner è catastrofista, ma come definire la corsa che l’umanità ha intrapresa nell’ultimo secolo se non come una corsa verso la catastrofe? Soltanto una cecità ideologica assoluta e un modo di vedere il mondo basato su un  antropocentrismo irrazionale può nascondere i dati della realtà che abbiamo sotto gli occhi. Il mondo sta esplodendo. Prosegue il surriscaldamento del pianeta per le eccessive immissioni di carbonio in atmosfera; prosegue la devastazione dei suoli inquinati e cementificati; prosegue la sparizione delle foreste e delle zone verdi rimaste; prosegue l’estinzione di migliaia di specie ogni anno; prosegue l’eccesso di natalità della specie umana che sta producendo guerre, spostamenti di popoli alla ricerca di cibo, acqua e sostentamento, migrazioni, rivolte, nuovi odi e nuovi conflitti. Prosegue l’inurbamento massiccio con una vita umana sempre più priva di senso e massificata; prosegue l’aumento sconsiderato dei consumi, la produzione generalizzata di rifiuti, l’avvelenamento dei terreni e delle falde acquifere, la plastificazione dei mari. Il picco del petrolio e l’esaurimento delle fonti fossili sta portando ad un aumento dei prezzi dell’energia e ad una crisi economica che interessa ormai il mondo intero, mentre la natalità continua a crescere. Come negli organismi instupiditi e drogati che si avviano alla fine, si continua a farneticare che nascono pochi bambini, mentre l’umanità sta morendo proprio per l’eccesso demografico non più sostenibile dal pianeta. Riporto di seguito l’articolo del Corriere con l’intervista al Professor Fenner, un momento di lucidità e una voce che grida nel deserto contro la  stupidità e la cecità...
===================================================
-La razza umana si estinguerà nel giro dei prossimi cento anni e così pure un sacco di specie animali. A dirlo è nientemeno che Frank Fenner, 95enne professore di microbiologia dell'Australian National University, ma soprattutto lo scienziato che ha contribuito a debellare il vaiolo. Stando all’eminente cattedratico, a far precipitare gli eventi saranno l’esplosione demografica e i consumi fuori controllo, due fattori ai quali gli uomini non riusciranno a sopravvivere, mentre a dare inizio alla caduta sarebbero stati i cambiamenti climatici.
«L'homo sapiens sarà estinto probabilmente nei prossimi 100 anni - ha detto Fenner al giornale The Australian - e lo stesso accadrà per molti animali. È una situazione ormai irreversibile e penso sia davvero troppo tardi per porvi rimedio...sono convinto che faremo la stessa fine degli abitanti dell’isola di Pasqua». 
Un altro scienziato, il professor Nicholas Boyle dell’università di Cambridge, si è spinto anche oltre, spiegando (nel libro "2014: Come sopravvivere alla prossima crisi globale") che il mondo si sta infilando in una crisi globale senza precedenti, che avrà influenze estremamente più vaste dell’attuale crisi economica internazionale-
Tratto da "unpianetanonbasta"

Etichette: , , , , , , , , , ,

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

 
___________________________________ ___________________________________