Resistere, Resistere, Resistere

Resistenza alla dittatura interNazi[onalsociali]sta = Resistenza all'invasione straniera = Resistenza al genocidio del popolo italiano




martedì 3 giugno 2014

Il filosofo marxista Diego Fusaro sull'immigrazione



L’immigrazione è oggi promossa strutturalmente dal capitale e difesa sovrastrutturalmente dalla “retorica del migrante” propria delle sinistre antiborghesi e ultracapitalistiche, che è la retorica stessa del capitale che ci vuole tutti migranti apolidi, senza cultura e senza identità, senza lingua e senza coscienza oppositiva, senza diritti e senza stabilità.
L’immigrazione deve essere combattuta e non favorita, contro la tendenza dominante delle sinistre che hanno abbandonato la lotta per la difesa dei lavoratori e degli oppressi per aderire al mito del sans-papiérisme favorito dalle stesse logiche deterritorializzanti del fanatismo dell’economia.
L’odierno regno animale dello spirito necessita dell’esercito industriale di riserva dei migranti per poter DISTRUGGERE i diritti sociali ancora sussistenti, ANNIENTARE la residua forza organizzativa dei lavoratori e ABBASSARE drasticamente i costi del lavoro. 
Il capitale ha bisogno dell'immigrazione per ottenere questo.
Il capitale non mira a integrare i migranti: aspira, invece, a DISINTEGRARE, TRAMITE I MIGRANTI, I NON-MIGRANTI, riducendo anche questi ultimi al rango dei primi.
Nella retorica dell'immigrazione, nell'elogio a priori dell'immigrazione, emerge l'oscena complicità di sinistra e capitale.
Non si tratta qui del problema dell'accoglienza dei singoli migranti, che è opera in sé umana e giusta, ma del macrofenomeno dell'immigrazione.
Chi critica il capitale senza criticare il fenomeno dell'immigrazione è un fesso; proprio come chi critica il fenomeno dell'immigrazione senza criticare il capitale. La soluzione sta nella lotta incondizionata contro il capitale come contraddizione principale da cui le altre discendono.

 Tratto dalla Nota della Pagina FB "Di sinistra e antirazzista ma contro l'invasione straniera"

Etichette: , , , , , , , , , , ,

1 Commenti:

  • Alle 09 giu 2016, 16:51:00 , Blogger Carlo Lauletta ha detto...

    Approvo pienamente. L'immigrazione di massa è promossa dalle superpotestà , finanziarie o religiose, più biecamente reazionarie, al fine di provocare il collasso dello stato sociale.

     

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

 
___________________________________ ___________________________________