Resistere, Resistere, Resistere

Resistenza alla dittatura interNazi[onalsociali]sta = Resistenza all'invasione straniera = Resistenza al genocidio del popolo italiano




lunedì 19 maggio 2008

Anche i negri sono razzisti con i negri?

Violentissimi scontri in sudafrica tra le popolazioni locali, e masse di immigrati che dalle nazioni confinanti si sono riversate li.
I locali sudafricani sentono la loro casa invasa e vogliono cacciar via dalla propria terra questi che sentono come estranei.
Neri e poveri contro neri e poveri.
Il loro istinto naturale li porta ad agire così.
Adesso vediamo se qualcuno ha il coraggio di dire che sono di destra e razzisti!
Se certi "intellettuali" di sinistra cominciassero a ragionare anch'essi con un sano istinto ed a condividere ciò che sente la gente, togliendosi le incrostazioni dalla mente, e smettendo di elucubrare come al solito teorie per aria!
La storia continua ad insegnarci che non possono esistere società multietniche, ma loro niente,...cape toste!
Si ostinano a teorizzare, fantasticare, intellettualizzare, e a non voler capire.
>Vedi anche il blog di Maurizio Silvestri<

Etichette: ,

4 Commenti:

  • Alle 08 giu 2008, 23:07:00 , Blogger Vi ha detto...

    Ho letto anch'io degli scontri avvenuti in sudafrica e il giornalista cercava delle motivazioni nella storia della gente sudafricana. Vecchi odi tribali ma soprattutto disperazione...
    Credi veramente che non possano esistere società multietniche?
    Io credo l'immigrazione sia un problema non l'immigrato.

     
  • Alle 08 giu 2008, 23:26:00 , Blogger Zarco ha detto...

    Cara Vi,
    non è che lo credo io, a me personalmente francamente non interessa, è la storia che ce lo dimostra continuamente, anche adesso vicino a noi, in Macedonia, Kosovo etc etc
    Gli esseri umani tendono a creare comunità tra gruppi omogenei,
    è sempre stato così nella storia.
    Dove così non è ci sono conflitti e spaccature sociali. Quello che accadrà ben presto in tutta Europa purtroppo, con questo scempio che la sta duturpando di questa transumanza di popolazioni estranee, che certamente (data la quantità enorme) non si integreranno, soprattutto le popolazioni di religione musulmana, vorranno fare qui lo schifo che hanno fatto nei loro paesi, e portare anche qui la loro (in)civiltà medioevale, e noi (sempre più minoranza), dovremo difenderci in quella che una volta era (e non sarà più) casa nostra. Lo stesso avverrà preso in Italia.
    Si, anche io credo che l'immigrazione sia un problema, uno dei più grossi della nostra epoca, non certo l'immigrato, sono persone spesso dolcissime e verso le quali non ho nulla.
    Se ti interessa sapere come la penso sull'immigrazione, clicca sul link li in alto sulla barra laterale, è un lungo dialogo a più riprese con Maurizio.

     
  • Alle 09 giu 2008, 00:32:00 , Blogger Vi ha detto...

    Un po' mi inquietano le tue parole, parli di schifo, scempio, transumanza ,difesa...Ho letto a più riprese la discussione sull'altro blog (complimenti ad entrambe per la vostra moderatezza).Non vorrei apparire Alice nel Paese delle Meraviglia, ma che sia colpa dell'immimigrazione il degrado italia no proprio non mi sembra... Le istituzioni sono forse composte da mussulmani?Ogni tanto mi prende lo sconforto e la mia paura non è dello straniero ma di quello che scatena nel nostro immaginario, quanto esso sia fervido e manipolabile e di quanto abbiamo bisogno di credere in qualcosa...trovare il bene ed il male per farlo sopravvivere

     
  • Alle 09 giu 2008, 22:34:00 , Blogger Zarco ha detto...

    Non so che dire sul fatto che le mie parole ti inquietano, ... mi spiace, o forse è giusto che sia così,... non saprei :-)
    il degrado dell'Italia non dipende dall'immigrazione, ma dal fallimento del sistema socio-economico capitalistico.
    Da questa economia mostruosa che ha preso il totale comando delle nostre politiche e delle nostre (anzi "loro") menti.
    L'immigrazione (io la chiamo invasione, perchè è chiaro che si tratta di un fenomeno che non ha niente a che fare con una fisiologica e sana immigrazione)è solo uno degli elementi della degenerazione del nostro paese, che sta andando in malora su tutti i fronti, ... è sotto i nostri occhi.
    L'invasione di cui siamo oggetto, snaturerà l'Italia, che ben presto diventerà una cosa che non conosciamo, soprattutto al nord, intere popolazioni straniere se ne stanno impossessando, si stanno letteralmente sostituendo alla popolazione locale...ma mi fermo qui cara Vi, non vorrei angosciarti,....io la vedo così,e credimi, non sono un pessimista di natura.
    Sono di decisamente di sinistra, e sul serio, non alla Veltroni, ma molto indipendente mentalmente, ecco perchè questa grossa differenza di opinioni con Maurizio, che è ben saldo nel binario del classico pensatore di sinistra che non si smuove dai soliti luoghi comuni della sinistra.
    Ok, magari ne riparleremo se ti farà piacere, ma anche di altre cose eventualmente eh!... :-)

     

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

 
___________________________________ ___________________________________